Conservazione Biologia

Conservazione Biologia Definizione

Conservazione biologia è una disciplina che si concentra sulla protezione e il ripristino della biodiversità della Terra. È una scienza orientata alla missione o alla crisi, in cui è necessaria un’azione rapida e il fallimento può avere effetti devastanti. I biologi della conservazione si occupano di capire come la vita è distribuita sul pianeta, quali sono le minacce alla vita e cosa si può fare per eliminare le minacce e ripristinare la salute e la diversità di un ecosistema. Identificare e aiutare le specie in via di estinzione e prevenire i tassi di estinzione accelerati sono i principali compiti dei biologi della conservazione.

Biodiversità

La diversità biologica, o biodiversità, si riferisce alla varietà di vita che si trova in un’area. La biodiversità non riguarda solo le specie; il termine include anche la diversità genetica e la diversità degli ecosistemi. La Terra ha una stima di 10 milioni di specie (esclusi i batteri), ma solo circa 2 milioni sono stati scoperti e dati nomi scientifici. La biodiversità è importante perché un aumento del tasso di estinzione delle specie può causare il collasso di interi ecosistemi. Ciò avrà un impatto negativo sul benessere umano e aumenterà il costo del mantenimento della produzione alimentare, dell’acqua e dell’aria pulite e della salute umana.

Punti caldi della biodiversità

Poiché le specie non sono distribuite uniformemente sulla Terra, ci sono diversi luoghi che hanno molte specie distinte e / o specie che non si trovano in nessun’altra parte del pianeta (queste sono chiamate specie endemiche). Se un’area geografica ha almeno 1.500 piante vascolari endemiche e il 30% o meno della sua vegetazione originale, si qualifica come un punto caldo della biodiversità. Attualmente, 35 regioni sono state identificate come punti caldi. Insieme, rappresentano solo il 2,3% della superficie terrestre, ma ospitano oltre il 50% delle specie vegetali endemiche del mondo e quasi il 43% delle specie endemiche di mammiferi, uccelli, rettili e anfibi.

La maggior parte delle regioni tropicali sono punti caldi a causa del gran numero di specie nelle foreste pluviali e nelle barriere coralline. Il bacino del Rio delle Amazzoni, il Madagascar, le isole dei Caraibi, l’India occidentale, il sud-est asiatico e l’America centrale sono alcuni dei punti caldi della biodiversità tropicale. Alcuni punti caldi non tropicali includono la Nuova Zelanda, l’Australia occidentale, il Sud Africa, il bacino del Mediterraneo, la Cina centrale, il Cile centrale e l’Europa orientale. Hotspot trovati negli Stati Uniti includono la costa del Pacifico, California e Hawaii.


L’immagine qui sopra mostra i punti caldi della biodiversità nel mondo.

Principali minacce alla biodiversità

Ci sono diverse minacce attuali alla biodiversità, e tutte sono dovute alle azioni degli esseri umani. I principali sono:

  • i Cambiamenti Climatici
  • la Distruzione dell’Habitat
  • il Sovrasfruttamento
  • Specie Invasive
  • Bracconaggio
  • Inquinamento
  • la Deforestazione
  • Overgrazing
  • data Mining

Specie in via di Estinzione

La Specie in Pericolo di Legge è stata approvata dal Congresso degli stati UNITI nel 1973 ed è gestito dal US Fish and Wildlife Service. Copre tutte le piante e gli animali, ad eccezione degli insetti considerati parassiti. Secondo la legge, le specie sono classificate come minacciate o in pericolo.
Minacciato significa

una specie “rischia di diventare in pericolo nel prossimo futuro.”

In via di estinzione significa

una specie è ” in pericolo di estinzione in tutto o in una parte significativa del suo areale.”

Secondo il World Wildlife Fund, le specie selvatiche più in pericolo critico sono:

  • Amur Leopard
  • Rinoceronte Nero
  • Borneo Orangutan
  • Gorilla di Cross River
  • il Gorilla di Pianura Orientale
  • Tartaruga Embricata
  • Javan Rhino
  • Tigre della Malesia
  • Gorilla di Montagna
  • Saola (foresta-dimora bovina)
  • Tigre della Cina Meridionale
  • Elefante di Sumatra
  • Sumatran Orangutan
  • Rinoceronte di Sumatra
  • la Tigre di Sumatra
  • Vaquita (a focene)
  • il Gorilla di Pianura Occidentale
  • Yangtze Finless Porpoise

Quiz

La risposta alla domanda n.1
D è corretta. La biologia della conservazione lavora per proteggere e ripristinare la biodiversità mondiale.

2. Perché la biodiversità è importante?
A. Perché le organizzazioni ambientaliste dicono così.
B. Perché l’aumento dei tassi di estinzione può causare il collasso degli ecosistemi.
C. Perché non ci dovrebbero essere specie che si estinguono.
D. Non è importante perché le specie endemiche vivono solo sul 2,3% della superficie terrestre.

La risposta alla domanda #2
B è corretta. La biodiversità è importante perché l’aumento dei tassi di estinzione può causare il collasso degli ecosistemi.

3. Quale delle seguenti scelte NON rappresenta attualmente una minaccia per la biodiversità?
A. Grandi oceani.
B. Cambiamenti climatici.
C. Bracconaggio.
D. Distruzione dell’habitat.

La risposta alla domanda #3
A è corretta. I grandi oceani non rappresentano attualmente una minaccia per la biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.