In che modo Edwin Drake ha creato il primo pozzo petrolifero al mondo?

Edwin Drake e il suo pozzo petrolifero

Anche se non c’era una “prima scoperta” di petrolio. L’olio era conosciuto nell’antichità quando veniva usato per guarire le ferite. Ma verso la metà del 19 ° secolo i metodi per raccogliere l’olio dal terreno non erano cambiati da migliaia di anni. L’olio di Edwin Drake ha cambiato radicalmente questo processo e ha aumentato drasticamente la produzione di petrolio in tutto il mondo. Invece di raccogliere l’olio in un secchio o inzupparlo con stracci e strizzato a mano sui barili, i pozzi petroliferi producevano migliaia di barili di petrolio. La creazione del pozzo petrolifero ha modificato radicalmente il corso del 20 ° secolo.

La necessità di illuminanti interni economici

Il futuro del petrolio cambiò nel 1846. Abraham Gessner, che è stato addestrato come medico in Inghilterra, ma ha trascorso la sua vita nel lavoro geologico nella sua nativa Canada, invece, stava eseguendo conferenze pubbliche a Charlottetown, Prince Edward Island. Durante una dimostrazione Gessner ha mostrato come l’olio distillato dal carbone bituminoso potrebbe essere usato per accendere una lampada. Chiamò il distillato “cherosene” e i presenti quel giorno erano a disposizione per la nascita dell’industria della raffinazione del petrolio.

Gli illuminanti interni all’epoca si basavano sull’olio di balena che era, ovviamente, difficile e pericoloso da ottenere e costoso – $2,50 al gallone in un momento in cui il salario di una buona giornata era inferiore a un dollaro. Cherosene bruciato fumoso e odore terribile, ma tinkerers presto scoperto che una lampada con un camino di vetro risolto entrambi i problemi. Trovare petrolio per queste proliferanti “lampade a cherosene” a buon mercato ha alimentato il fuoco degli imprenditori del giorno.

Inserisci un visionario

George Henry Bissell.

George Henry Bissell non era uno di quelli ossessionati dal cherosene. Piuttosto, nel 1853 era un avvocato di 32 anni che lottava quando vide campioni di “olio di roccia” dalla Pennsylvania occidentale nel campus del Dartmouth College nella sua città natale di Hannover, nel New Hampshire. Quando vide come facilmente il liquido nero inchiostro bruciato Bissell immediatamente visto il suo potenziale come un illuminante e non come un unguento medicinale. Inoltre, divenne il piano di Bissell per perforare l’olio in un modo che il sale era stato ottenuto per centinaia di anni.

Bissell commissionato un rapporto da uno dei principali scienziati del giorno, Benjamin Silliman, Jr., per verificare il potenziale energetico del petrolio roccia e ha iniziato a fare il giro a New York City per convincere gli investitori nel suo schema. Non c’erano molti acquirenti nella Pennsylvania Rock Oil Company. Il partner di Bissell, James Townsend, ha riferito dopo un lancio che gli oppositori lo hanno rimproverato: “Oh, Townsend, olio che esce dal terreno, pompando olio dalla terra mentre pompate acqua? Sciocchezze! Sei pazzo.”

The Dream Comes Together

Edwin Drake

Bissell e Townsend trundled on, vomitando i loro piani per la maggior parte chiunque volesse ascoltare. Uno che ascoltava ed era abbastanza incuriosito da comprare alcune azioni dell’impresa era Edwin Drake, che viveva nello stesso hotel di Townsend. Drake, fu deciso, sarebbe stato l’uomo a dirigere il primo progetto di perforazione. A trentotto anni, non vantava alcuna formazione speciale e nessuna esperienza. Aveva lavorato per la ferrovia come impiegato di stazione e un agente di trasporto merci e un conduttore, ma era stato costretto a ritirarsi a causa di infermità. Le principali qualifiche di Drake come ingegnere di perforazione erano, uno, che era disponibile e, due, il suo pass ferroviario a vita gli ha permesso di andare avanti e indietro in Pennsylvania gratuitamente. Questa non era una considerazione da poco per la nuova società petrolifera Seneca.

Il treno di Drake arrivò nella città di Titusville, 150 abitanti, nella primavera del 1858. Jonathan Titus era un geometra con Samuel Kerr per la Holland Land Company nel 1800 quando gli uomini comprarono un terreno e pianificarono un townsite. Legname era il primo motore economico, ma le colline circostanti erano quasi spogliato nudo entro la metà del secolo e quando il legname era andato ci si aspettava che Titusville sarebbe presto pure.

Ezoic segnala questo annuncio

Bissell aveva preso a riferirsi a Drake come “Colonnello” nella corrispondenza inviata in Pennsylvania, anche se il Drake più vicino fosse mai venuto all’esercito stava prendendo a pugni i biglietti dei soldati sul treno. In tal modo Bissell sperava di fornire a Drake qualche agenzia tra i lavoratori nei boschi di hardscrabble e quell’autorità si dimostrò effettivamente utile nel reclutare nuovi equipaggi poiché “the Colonel” fallì in un tentativo di perforazione dopo l’altro. I cittadini hanno preso a chiamare l “operazione verso il basso su Oil Creek” Follia di Drake.”

Perseveranza, redenzione e successo

Ha provato un motore a vapore, ma la sabbia morbida nel flusso continuamente crollato intorno al suo albero. Con ogni triste rapporto inviato all’ufficio di Bissell a New Haven, nel Connecticut, gli investitori stringevano un po ‘ più i cordoni della borsa. Ma ciò che Edwin Drake mancava di competenza tecnica ha più che compensato nella quintessenza americana trait-stick-to-itiveness.

Drake ha superato l’ostacolo del crollo delle infiltrazioni di petrolio guidando un tubo di ferro nella terra e perforando al suo interno – una tecnica che la moderna industria petrolchimica utilizza oggi. Quando ha raggiunto bedrock e ancora nessun petrolio è stato trovato Drake preso in prestito denaro dai suoi amici per mantenere la perforazione quando i fondi da olio Seneca era lento ad arrivare. Infine, il 27 agosto 1859, a una profondità di 69 piedi, il primo pozzo petrolifero della storia arrivò.

Il mondo non aveva mai visto nulla di simile a quello che è successo dopo. Derricks germogliato lungo Oil Creek in pochi giorni. La parola “boomtown” è stata coniata per descrivere gli insediamenti che si sono gonfiati a oltre 10.000 residenti in settimane. Bissell si diresse verso Titusville e comprò tutte le fattorie che riuscì a trovare per l’olio di Seneca. Nel giro di un anno ci sono stati più di 75 pozzi che producono petrolio nella Pennsylvania occidentale – abbastanza greggio per innescare la costruzione di raffinerie in piena regola.

Boom then poi Busto

Mentre certamente eccitante, quei pozzi iniziali erano affari modesti per gli standard odierni. L’olio era ancora pompato dal terreno ogni volta che veniva scoperto. Ma 30 mesi dopo il primo pozzo di Drake è arrivato il primo “gusher” del mondo, con il petrolio che letteralmente esplode dall’interno della terra. La produzione è presto salita a oltre tre milioni di barili al giorno da appena mezzo milione di barili. L’eccesso ha inviato i prezzi a spirale per cents 10 al barile a 50 centesimi.

L’incidente ha rovinato gli speculatori, uno dei quali era Edwin Drake. George Bissell ha tenuto attraverso la crisi ed è emerso un uomo ricco quando i prezzi sono rimbalzati e nuovi usi per il petrolio sono stati scoperti. Drake inoltre non si era mai preso la briga di brevettare la sua tecnica di trivellazione petrolifera. Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita ridotto a scrivere amici a chiedere l’elemosina per soldi. Nel 1873, mentre viveva i suoi ultimi giorni in infermità, lo stato della Pennsylvania alleviò i suoi problemi emettendo una piccola pensione a vita in riconoscimento dei suoi contributi allo sviluppo dell’industria statale Keystone.

Come si è scoperto, Drake era stato estremamente fortunato a scegliere il suo punto di perforazione su una piccola isola in Oil Creek. Se avesse affondato il suo tubo di ferro a pochi metri a sinistra oa destra avrebbe richiesto altri 100 piedi di perseveranza e finanziamenti per colpire il petrolio. Ma la questione se Edwin Drake aveva abbastanza rimanente di uno dei due non ha bisogno di essere chiesto.

Mentre altri intorno a lui stavano incassando fortune dopo la sua scoperta su Oil Creek, Drake era più preoccupato di assicurare la sua eredità in alcuni dei suoi ultimi scritti: “Sostengo di aver inventato il tubo di guida e guidarlo e senza di ciò non potevano annoiare su terre di fondo quando la terra è piena d’acqua. E io pretendo di aver annoiato il primo pozzo che mai è stato annoiato per il petrolio in America e può mostrare il pozzo. Se non l’avessi fatto, non sarebbe stato fatto fino ad oggi.”

  1. American Chemical Society,” Lo sviluppo dell’industria petrolifera della Pennsylvania”, 2009.
  2. Università di Toronto e Université Laval, ” Dictionary of Canadian Biography, (Toronto: University of Toronto Press, 1959).
  3. Yergin, Daniel, The Prize: The Epic Quest for Oil, Money & Power, (New York: Free Press, 1991).
  4. Giddens, Paul H., La nascita dell’industria petrolifera, (New York: The MacMillan Company, 1938), p. 48.
  5. Dav, Urja, “Edwin Drake and the Oil Well Drill Pipe,” 2008.
  6. Weber, David L., Images of America: Around Titusville, (Charleston, SC: Arcadia Press, 1994).
  7. American Chemical Society, “Lo sviluppo dell’industria petrolifera della Pennsylvania”, 2009.
  8. Yergin, Daniel, The Prize: The Epic Quest for Oil, Money & Power, (New York: Free Press, 1991).
  9. Yergin, Daniel, The Prize: The Epic Quest for Oil, Money & Power, (New York: Free Press, 1991), p. 26.

Admin, Dailyhistorywriter, TheMayor e EricLambrecht

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.