L’affermazione: dopo essere stato rotto, le ossa possono diventare ancora più forti.

I FATTI Proprio come il muscolo, l’osso umano cresce e si rafforza sotto pressione e si indebolisce quando viene messo a malapena in uso.

Questo concetto — che l’osso si adatta alla pressione, o alla sua mancanza — è noto come legge di Wolff. È la ragione per cui gli astronauti ritornano con una densità ossea ridotta dopo aver galleggiato in microgravità. E al contrario, spiega perché gli studi dimostrano che i giocatori di tennis e gli schermitori sviluppano una maggiore massa ossea nelle braccia e nelle gambe dominanti.

Ma questa misura adattiva va solo così lontano. Nonostante un equivoco, non ci sono prove che un osso che si rompe guarirà per essere più forte di prima.

Immagine

Credito…Christoph Niemann

Quando un osso si frattura, inizia il processo di guarigione formando un callo nel sito della frattura, dove il calcio viene depositato per aiutare la ricostruzione, ha detto il dottor Terry D. Amaral, direttore della chirurgia ortopedica pediatrica al Montefiore Medical Center nel Bronx. Nella maggior parte dei casi, viene applicato un calco in gesso per proteggere il sito della frattura. Ma poiché non c’è peso o pressione sull’arto, diventa più debole — tranne che nel sito del callo, dove viene depositato il calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.