Quanto costa una cremazione? Dipende da chi chiami

Quanto pensi che costi cremare un cadavere? È una domanda a cui probabilmente non pensi fino a quando la tragedia non colpisce e stai pianificando il funerale di una persona cara.

Una delle ultime cose che qualcuno vuole fare quando hanno perso una persona cara è prendere una decisione finanziaria complicata. Le famiglie vogliono trascorrere quel tempo a celebrare una vita, non a caccia per la migliore tariffa sul servizio commemorativo. Se una casa di pompe funebri ti cita un prezzo per una cremazione, probabilmente assumerai che tu sia trattato in modo equo e accetti il prezzo.

Quindi potrebbe essere una sorpresa che il prezzo dei servizi di base come la cremazione possa variare selvaggiamente da casa a casa. Oggi il costo medio di una cremazione autonoma – senza servizi aggiuntivi-è di $2.057. Eppure, in ogni città, alcune pompe funebri ti addebiteranno due o tre volte tanto per una cremazione. Stesso servizio, prezzo drasticamente diverso.

Ancora più preoccupante, nell’era di Internet le pompe funebri tendono a rendere i prezzi difficili da trovare. Infatti, la Federal Trade Commission permette pompe funebri per mantenere i loro tassi nascosti fino a quando qualcuno in realtà scrive o chiama un rappresentante di pompe funebri-appoggiandosi su regolamenti ultimo aggiornamento nel 1994-piuttosto che spingere pompe funebri per lasciare che il cliente confrontare online. In un sondaggio condotto dalla no-profit Funeral Consumers Alliance, solo il 25 per cento delle pompe funebri completamente rivelato i prezzi sui loro siti web, mentre il 16 per cento non è riuscito a rivelare i prezzi dopo una e-mail e una telefonata.

L’accesso difficile allo shopping di confronto sembra influire sui prezzi. Alla separazione, abbiamo faticosamente costruito un database di quanto le pompe funebri fanno pagare per i servizi in modo che nessuno venga mai derubato nel momento del bisogno. Esaminiamo i dati.

Se le tendenze recenti continuano, le cremazioni rappresenteranno oltre la metà di tutti i funerali entro il 2018, rispetto a circa un quarto del 1998.

Le persone sono state sepolte nelle bare per secoli, quindi perché l’aumento delle cremazioni?

L’Associazione Cremazione ha dato un’occhiata a questa domanda. Il gruppo ha trovato una correlazione tra alti tassi di cremazione in stati con un’alta percentuale di persone non affiliate a religioni organizzate, e il numero di individui non affiliati è in aumento. Il gruppo attribuisce anche il crescente tasso di cremazione al semplice fatto che è più economico della bara, che da sola può costare migliaia di dollari. E avere le ceneri portatili in un’urna (che in genere costano centinaia di dollari) consente alle famiglie cerimonie commemorative più creative, come in una riva del fiume o in cima a una montagna, dove non pagano per una trama di sepoltura.

Il processo di cremazione in sé è relativamente semplice. Il corpo è posto in una grande camera e usando il calore di mezzo migliaio di gradi da petrolio, gas o propano, il corpo viene incenerito. Il processo può avere piccole differenze, a seconda della casa funeraria, ma il prodotto finale è lo stesso: ceneri, in un’urna o in un contenitore.

Sebbene le famiglie ottengano essenzialmente lo stesso prodotto indipendentemente da dove il corpo viene cremato, c’è una sorprendente variazione nei costi di cremazione. Analizzando i nostri dati, abbiamo scoperto che mentre ci sono molti luoghi in cui la cremazione diretta, il servizio di cremazione più elementare, costa meno $1.000, ci sono anche un gran numero di pompe funebri che offrono il servizio per più di $4.000. Ci sono anche quelli che fanno pagare oltre $9.000 per il servizio.

Confrontare i costi di cremazione diretta non è sempre mele alle mele. Ad esempio, alcune pompe funebri hanno il proprio crematorio mentre altri usano una terza parte, il che può significare un costo aggiuntivo. Tuttavia, queste tasse non spiegano perché la cremazione diretta in alcune strutture costa cinque volte di più di altre.

John Jung della California Mortuary di Los Angeles sottolinea che le cremazioni sono un processo amministrativo intensivo. Devono ottenere l’approvazione da un medico e, a seconda dello stato, i vari strati di governo.

Ma quando abbiamo analizzato i costi di cremazione per città, abbiamo anche trovato grandi variazioni di prezzo all’interno della stessa posizione. I seguenti grafici mostrano la gamma di prezzi per le quaranta più grandi città degli Stati Uniti in ordine di più grande gamma di prezzo.

La disparità in alcune città è evidente. New York è in cima alla lista con il più alto salone di ricarica oltre 18 volte il più basso. A Washington DC, la cremazione diretta più costosa è quasi dollars 7.000 dollari in più rispetto al meno costoso.

Come potrebbe esserci una gamma così ampia di prezzi?

Jung ritiene che qualsiasi salotto sulla fascia molto alta dei prezzi probabilmente non vede il servizio come essenziale per la loro attività. Tengono le cremazioni sul listino prezzi nel caso in cui qualcuno lo voglia davvero e poi girano un grosso profitto per lo sforzo. Ma non è fondamentale per le loro entrate.

E i prezzi di cremazione gamma più bassa sono suscettibili di attirare ulteriori affari. Sono leader di perdita. “Se è sotto $1000, probabilmente stanno perdendo soldi. Non guadagni molto solo con la cremazione diretta”, dice Jung. “Stanno solo cercando di farti entrare nella porta.”

Il prezzo medio per una cremazione standalone a livello nazionale è di $2.057 ma i nostri dati mostrano un servizio commemorativo completo costa, in media, $3.650. Questi servizi in bundle aggiungono prodotti aggiuntivi come il cofanetto di cremazione, che in genere costano circa un migliaio di dollari o semplicemente rimuovono e trasferiscono i resti (in genere poche centinaia), per non parlare dei fiori, dei servizi di imbalsamazione e del tempo trascorso a vedere il corpo.

Ottenere una famiglia nella porta consente a un direttore di pompe funebri di vendere questi servizi aggiuntivi. Questo può creare una situazione imbarazzante: è difficile dire di no a un upsell per l’ultimo addio di qualcuno. Le buone pompe funebri cercano di mantenere quell’equilibrio di vendere i propri servizi rispettando la famiglia nel momento del bisogno.

“È davvero un’industria dei servizi”, dice Jung delle pompe funebri. “Hai un lavoro da fare ma allo stesso tempo devi dirigerli in modo gentile.”

Non tutti gli stati sono ugualmente scioccanti nella divergenza dei prezzi della cremazione. California offre qualche speranza che la trasparenza sarebbe alleviare tali disparità evidenti. Lo stato richiede che se un funerale ha un sito web, deve pubblicare i prezzi.

“La legge funeraria della California protegge molto la famiglia”, dice Jung, la cui famiglia ha gestito il loro salotto nella zona di Los Angeles per 17 anni. “È piuttosto severo.”

Sfortunatamente l’industria della” cura della morte”, come ha notato Bloomberg in una storia di copertina del 2013, è un grande business e spesso finisce per predare famiglie in lutto. Le società di pompe funebri commercializzate pubblicamente come Service Corporation International (SCI), che gestiscono migliaia di pompe funebri in tutto il paese, valgono oltre billion 5 miliardi e, a differenza delle case di proprietà locale integrate con una comunità, rispondono ai commercianti di Wall Street, portando a pressioni per vendere i consumatori.

Le cremazioni stanno prendendo il posto delle sepolture dei cofanetti e le generazioni future si aspetteranno i loro prezzi online per un servizio semplice anche se serio. Più trasparenza andrà un lungo cammino e avere costi di cremazione online mette il potere nelle mani del consumatore quando ne hanno più bisogno.

Nessuno vuole guardarsi intorno per i prezzi migliori per una cremazione quando si tratta di una morte tragica, e purtroppo alcune pompe funebri approfittano di questo fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.