Surrenal Fatigue Weight Loss: Come perdere peso con Surrenal Fatigue

Chiunque abbia mai provato a perdere peso capirà quando dico che ci vuole molta energia per combattere i chili indesiderati! In un mondo ideale avremmo tutti l’energia e la motivazione per aderire al regime di esercizio perfetto, per cucinare costantemente pasti freschi, nutrienti e fatti in casa e per superare ogni giorno con la positività e la rassicurazione che siamo sulla strada giusta.

Non fraintendermi am sono un grande sostenitore di un sano esercizio fisico, di un cibo nutriente come medicina e di un atteggiamento positivo. Il problema è che può essere difficile seguire questo percorso quando siamo stanchi, sovraccarichi di lavoro, sovraccarichi e semplicemente sopra di esso! Per non parlare del fatto che quando i nostri corpi sono gravati dagli effetti dello stress cronico, anche i nostri migliori sforzi di perdita di peso in assoluto tendono ad essere soddisfatti con resistenza.

Abbiamo tutti momenti nella nostra vita in cui le richieste sono maggiori e il nostro carico di stress è più pesante. E per molte donne con cui lavoro, ci si sente come questo è solo il modo in cui è tutto il tempo.

Indipendentemente dalle ragioni – malattia, difficoltà relazionali, lotte lavorative, cura di un genitore anziano o di un bambino, cercando di tenere il passo con un mondo incredibilmente veloce-i periodi di stress hanno un impatto fisico sul nostro corpo e sul nostro peso.

Per prima cosa, quando siamo stressati ed esausti, siamo molto più propensi a rivolgerci al cibo per il comfort! Potremmo anche non concentrarci abbastanza sul nutrirci correttamente.

Ma non sono solo le nostre abitudini alimentari che cambiano quando siamo sovraccarichi. Durante i periodi di stress, i nostri corpi subiscono cambiamenti fisiologici reali, molti dei quali possono portare ad un aumento di peso o resistenza alla perdita di peso. Molti di questi cambiamenti derivano dall’affaticamento surrenale (che deriva dallo stress cronico).

Le nostre ghiandole surrenali governano la nostra risposta allo stress, secernendo ormoni relativi ai nostri livelli di stress. In realtà aiutano a controllare molti cicli ormonali e funzioni nel nostro corpo. Quando le ghiandole surrenali e il resto del nostro sistema di risposta allo stress sono oberati di lavoro, il corpo si prepara per il disastro immagazzinando grassi e calorie. Bramiamo cibi specifici, perdiamo energia preziosa e aumentiamo di peso.

La buona notizia è che è possibile perdere peso (e sentirsi bene!) anche se attualmente stai lottando con l’affaticamento surrenale. Diamo un’occhiata a questo insieme e scopriamo come ripristinare la funzione surrenale e sostenere il tuo corpo per una sana perdita di peso.

Come lo stress diventa fisico

Per milioni di anni, gli esseri umani sono stati costretti a proteggersi dai fattori ambientali. Fin dai primi giorni di dinosauri e uomini delle caverne, la natura ha dimostrato la sua capacità di ispirare la paura negli esseri umani. Le circostanze della vita e della morte si sono evolute intorno alla capacità di comprendere il pericolo e cercare protezione e sopravvivenza. Se sei stato inseguito da un predatore, le ghiandole surrenali hanno avviato una risposta “lotta o fuga”, rilasciando adrenalina e cortisolo nel corpo. Questi ormoni forniscono energia fisica extra e forza dai carboidrati e dai grassi immagazzinati.

Mentre la maggior parte dei nostri fattori di stress non sono gli stessi dei nostri primi antenati (non dobbiamo più preoccuparci di essere inseguiti dalle tigri), il corso naturale dell’evoluzione del corpo ha mantenuto questa risposta originale allo stress da lotta o fuga. Ma se siamo fisicamente minacciati o no, con qualsiasi aumento dello stress il nostro corpo guarda al suo combustibile immagazzinato, e poi lo reintegra quando viene utilizzato.

Lo stress moderno può essere più psicologico che fisiologico, ma le nostre ghiandole surrenali non conoscono davvero la differenza. Lo stress di oggi è anche più costante. Molti di noi affrontano lo stress cronico come uno stile di vita, che può significare livelli costantemente elevati di cortisolo. Quando ciò accade, il corpo pensa di aver bisogno continuamente di carburante extra, e in genere lo memorizza come grasso intorno all’addome – o come viene comunemente indicato, la vecchia “ruota di scorta”.”

Un altro effetto dell’aumento dei livelli di cortisolo è che il nostro corpo non risponde anche alla leptina, che è l’ormone che ci fa sentire pieni. Naturalmente, questo significa che mangiamo di più, probabilmente senza rendercene conto.

Affaticamento surrenale&Resistenza alla perdita di peso

Lavoro sempre con donne che stanno facendo tutto “giusto” o che apparentemente hanno provato ogni programma di dieta e fitness sul pianeta, ma stanno ancora lottando per perdere peso.

La resistenza alla perdita di peso è molto comune, ed è generalmente un’indicazione di uno squilibrio sottostante di qualche tipo. Nella mia pratica, l’affaticamento surrenale è quasi sempre dietro la resistenza alla perdita di peso.

La fatica surrenale interferisce con la funzione digestiva, contribuisce alla resistenza all’insulina e contribuisce agli squilibri ormonali in generale, un altro problema comune che è alla base della resistenza alla perdita di peso.

La fatica surrenale ha anche la speciale capacità di portare ad un accumulo di grasso della pancia, che è uno dei tipi più difficili di peso da perdere, e uno che può portare a problemi di salute più gravi.

Grasso della pancia: Un segno comune di affaticamento surrenale

Squilibrio surrenale può portare a tutti i tipi di problemi diversi, tra cui una linea di cintura espansa. Perché è la pancia in particolare che tende a raccogliere il grasso in più durante i periodi di stress elevato e disfunzione surrenale?

La scienza dietro di esso è piuttosto interessante. Normalmente, quando iniziamo a sentirci affamati, il nostro zucchero nel sangue diminuisce e il cervello invia un messaggio alle ghiandole surrenali per rilasciare cortisolo. Il cortisolo attiva glucosio, grassi e aminoacidi per mantenere il nostro corpo alimentato con energia fino a quando non mangiamo.

Il cortisolo mantiene i livelli di zucchero nel sangue e l’insulina aiuta le nostre cellule ad assorbire il glucosio. Quando abbiamo stress a lungo termine, sia l’insulina che il cortisolo rimangono elevati nel sangue e il glucosio extra viene immagazzinato come grasso, principalmente nell’addome.

Ecco dove diventa interessante. Gli scienziati hanno scoperto che le cellule di grasso in realtà hanno recettori speciali per l’ormone dello stress cortisolo, e ci sono più di questi recettori nelle nostre cellule di grasso addominale che in qualsiasi altro luogo nei nostri corpi!

Inoltre, gli scienziati hanno dimostrato che il grasso della pancia è in realtà un tessuto attivo, che agisce come un organo endocrino che risponde alla risposta allo stress accogliendo in realtà più grasso da depositare! Questo è un circolo vizioso che continuerà fino a quando non prenderemo misure per correggere questo squilibrio surrenale. Come facciamo in modo che possiamo superare l’affaticamento surrenale e raggiungere la perdita di peso?

Surrenale fatica Perdita di peso-Mangiare bene per le ghiandole surrenali sani

Ciò che si mangia conta

Quando sentiamo la parola “stress”, ciò che la maggior parte di noi pensa è percepito stress-in altre parole, lo stress emotivo o mentale, o gli eventi e le sfide nella nostra vita personale e di lavoro che Ma il corpo sopporta molti altri tipi di stress, che combinano e contribuiscono al burnout e all’affaticamento surrenale. Gli alimenti infiammatori, trasformati, raffinati e zuccherati sono fattori di stress proprio come una scadenza stretta è un fattore di stress.

La scelta di alimenti freschi, interi e antinfiammatori è un non negoziabile quando si cerca di ripristinare la funzione surrenale e ottenere una perdita di peso sana.

Quando mangi le cose

Se vuoi che il tuo corpo creda che non sia in pericolo di morire di fame, devi mangiare cibo sano a intervalli regolari. Poiché il cortisolo aiuta a regolare lo zucchero nel sangue, mantenendo i livelli di glucosio bilanciati prenderà parte dello stress dalle ghiandole surrenali. Tre pasti nutrienti e due spuntini sani sparsi per tutta la giornata non mancherà di tenere le nostre ghiandole surrenali costante.

I nostri ritmi circadiani naturali possono aiutarci a sapere quando i nostri corpi hanno bisogno di nutrimento e carburante. Il ciclo del cortisolo integra i ritmi del nostro corpo. Il ritmo del cortisolo è generalmente interrotto e disregolato in tempi di affaticamento surrenale, ma quando tutto funziona correttamente, il cortisolo è più alto al mattino e diminuisce gradualmente durante il giorno.

Quando mangiamo, eleviamo i nostri livelli di cortisolo, quindi è l’ideale per consumare pasti più grandi all’inizio della giornata, il che aiuta anche il nostro corpo a prepararsi per un sonno ristoratore durante la notte.

Avere cibi sani a portata di mano

Può essere facile da raggiungere per dolci e caffeina per energia rapida, ma questi in realtà si ritorcono contro di noi, facendo cadere i nostri livelli di zucchero nel sangue rapidamente. Raggiungere alimenti ricchi di micronutrienti, come proteine magre, avocado, frutta e verdura fresca, aglio e zenzero sosterrà più adeguatamente la funzione surrenale.

Completa la tua dieta quotidiana

L’esperto surrenale Shawn Talbott, PhD, dice: “Quando si tratta di integratori alimentari per l’adattamento allo stress e il controllo del cortisolo, la prima linea di difesa appare sotto forma di un integratore multivitaminico/minerale completo.”I benefici di un multivitaminico quotidiano migliorano molte delle funzioni del nostro corpo.

Ci sono una serie di altri integratori che possono anche essere utili quando si tratta di sostenere la funzione surrenale, comprese le erbe adattogene che aiutano a regolare la nostra risposta allo stress.

Per ulteriori informazioni su una sana alimentazione e le ghiandole surrenali, vedere il mio articolo “Mangiare per sostenere le ghiandole surrenali” su come mangiare per la vostra salute surrenale.

Surrenale fatica Perdita di peso Punti di partenza-Rallentare per guarire

Il nostro mondo frenetico non è mai scollegato. Raramente abbiamo il tempo di disconnetterci dalla tecnologia, dai nostri telefoni cellulari, da Internet, dalla posta elettronica, persino da Netflix.

E le nostre ghiandole surrenali notano! Invece di lasciare che la realtà stanca e cablata sia un fatto della vita, lavora sul rallentamento e sul ripristino dell’equilibrio alle ghiandole surrenali e alla tua vita. Potresti pensare che muovendoti velocemente perderai peso, ma in realtà, quando i livelli di stress sono alti e le nostre ghiandole surrenali stanno facendo gli straordinari, rimarremo in un ciclo perpetuo di aggiunta di chili. Ecco come possiamo imparare a camminare noi stessi per promuovere la perdita di peso di affaticamento surrenale.

Sleep

Molti dei miei pazienti si lamentano di essere stanchi tutto il giorno e di avere problemi a dormire la notte. Questo è uno degli effetti più frustranti della fatica surrenale! Quello che sta succedendo è che sono catturati in un ritmo circadiano capovolto, il che significa che i livelli di cortisolo sono disregolati. Ciò causa schemi di sonno irregolari e un modello generale malsano in cui siamo esausti durante il giorno (specialmente nel pomeriggio), ma cablati di notte.

Tutti i consigli sulla dieta e sullo stile di vita per superare l’affaticamento surrenale aiuteranno, ma ci sono anche alcune cose che puoi fare per aiutare il tuo corpo a normalizzare di nuovo il tuo ritmo circadiano.

Questi includono mangiare meno cibo a fine giornata, spegnendo tutti gli schermi, compresa la televisione, entro le 8 di sera (e questo significa niente smartphone in camera da letto!), e cercando di essere a letto e addormentato da 10 p. m. L’obiettivo è avere almeno otto ore di sonno, in modo che i nostri corpi possano riposare e regolare i nostri cicli ormonali.

Esercizio (con moderazione)

Le nostre ghiandole surrenali rispondono allo stress, anche se pensiamo che sia positivo. L’esercizio fisico è positivo e può aiutarci a ridurre lo stress, ma solo se non ci stiamo sforzando troppo. Quando siamo esausti, le nostre ghiandole surrenali stanno già lavorando sodo e un esercizio troppo vigoroso può metterle a dura prova. L’obiettivo è quello di mantenere la frequenza cardiaca sotto 90 battiti al minuto quando si lavora fuori. Se non siete abituati a regolare esercizio fisico, camminare 15 minuti una o due volte al giorno dopo i pasti, fuori all’aria aperta, rende le nostre ghiandole surrenali, e la nostra mente e il corpo, molto felice.

Buon divertimento

Non dimenticate che divertirsi, ridere, e godersi il tempo sono tutti vitali per essere in grado di rilassarsi! Tutti abbiamo bisogno di fare divertirsi una priorità; i benefici sono incredibili! Lo ripeto tutto il tempo, perché voglio davvero far passare il messaggio che divertirsi e rilassarsi è veramente importante per invertire gli effetti dello stress cronico– pensalo come una prescrizione.

Non dimenticare di respirare

Respiri profondi dentro e fuori attraverso il naso può non solo rallentare la frequenza cardiaca verso il basso, ma calmerà tutto il corpo. A volte, quando siamo sotto stress, il nostro respiro diventa superficiale e veloce. Ci vogliono solo tre o quattro respiri profondi per sentirsi meglio. Cerca di ricordare che rallentare il respiro, così come la nostra vita, anche per pochi minuti, può fare una grande differenza nel ridurre il nostro livello di stress se ne facciamo un’abitudine sana.

Raggiungere la perdita di peso affaticamento surrenale lasciando andare

Non è sempre facile lasciare andare le cose. Facciamo pressione su noi stessi per soddisfare le richieste della nostra vita. Dobbiamo prenderci cura degli altri, fare bene nei nostri sforzi e rendere felici tutti intorno a noi. Ma quando ci dimentichiamo di noi stessi in quell’equazione, lo stress apparirà come chili in più e altri sintomi che interferiscono con la salute ottimale. Quando viviamo con livelli continuamente elevati di stress, il corpo si adatta alla “modalità di crisi” e talvolta ha bisogno di aiuto per imparare a vivere in uno stato più calmo. Il primo passo è quello di guarire le ghiandole surrenali. Segui i suggerimenti in questo articolo, concediti tempo e sii paziente. Inizierai a reintegrare la tua energia, perdere peso extra e, soprattutto, sentirti meglio.

Recensione di Dr. Mark Menolascino, MD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.