Trattamento delle crepe e delle fessure dei capezzoli

Come mi prendo cura dei miei capezzoli durante l’allattamento?

Allattare un bambino può farti conoscere molte nuove sensazioni, ma il dolore al capezzolo non dovrebbe essere uno di questi. Se si verifica qualche disagio quando inizialmente si blocca il bambino, informare il consulente per l’allattamento al più presto possibile. Prima si ottiene l’attenzione medica, migliori sono le possibilità di risolvere il problema senza problemi a lungo termine, come danni o traumi al seno.

In alcune donne, il dolore al capezzolo non è causato da traumi, capezzoli screpolati o sanguinanti, ma piuttosto da un’infezione fungina del capezzolo e dell’areola chiamata mughetto o Candida albicans. Per saperne di più su mughetto e come trattarlo qui.

Guarda i tuoi capezzoli e il seno prima e dopo aver allattato il tuo bambino. I tuoi capezzoli dovrebbero avere un tono e un colore normali e dovrebbero mantenere la loro forma, specialmente dopo un’alimentazione. Se hai avuto sanguinamento dai capezzoli o dal tessuto areola, dovrai determinare esattamente da dove proviene l’emorragia. Ci può essere una crepa nella zona del capezzolo o una lacrima lungo la linea in cui il capezzolo si inserisce nell’areola nota come fessura. A volte la punta del capezzolo è tenera e arrossata dalla lingua del bambino che si sfrega contro di essa. In entrambi i casi, i piani di trattamento sono gli stessi.

Latch-on e posizionamento sono la chiave per la guarigione:

  • Utilizzare corretto latch-on e posizionamento. Usa i cuscini per la schiena e il grembo per sostenere il bambino e sostenerti.
  • Guarda che la bocca del tuo bambino si apra per assicurarti che il tuo bambino si agganci profondamente al seno, ben oltre la punta del capezzolo.
  • Rilassati al momento del fermo iniziale, fai qualche respiro profondo, rilassa le spalle e la schiena e lascia che anche il bambino si rilassi.
  • Dovresti essere in grado di notare la diminuzione del dolore ad ogni nuovo tentativo di aggancio. Il primo minuto o due può essere doloroso per circa 15 a 30 secondi e poi il dolore dovrebbe diminuire.
  • Utilizzare una crema naturale per capezzoli, cocco o olio extra vergine di oliva sulla zona del capezzolo dopo ogni sessione di alimentazione o pompaggio. Non è necessario pulirlo prima di nutrirlo.
  • Potrebbe essere necessario applicare una piccola quantità di pomata antibiotica per iniziare il processo di guarigione (bacitracina o polisporina). Dovrai pulire questi unguenti dal capezzolo prima della prossima sessione di alimentazione o pompaggio.

Il tuo consulente per l’allattamento potrebbe anche consigliarti:

  • Massaggiare il latte materno sulla parte superiore del capezzolo.
  • Utilizzare pastiglie gel lenitivo tra le poppate.
  • Utilizzare gusci del seno per consentire all’aria di circolare intorno al capezzolo e creare guarigione.
  • Utilizzare gli schermi capezzolo durante l’allattamento.

Potresti anche considerare di pompare invece di allattare per un paio di giorni. Se questi trattamenti non aiutano entro due o tre giorni, è necessario contattare il medico. Ci sono molte forme di creme e unguenti medicati che possono essere prescritti per aiutare a guarire i capezzoli. Parla con il tuo consulente per l’allattamento per ottenere consigli su quale opzione si adatta meglio alle tue esigenze. L’allattamento non dovrebbe essere un’esperienza dolorosa. Ottenere aiuto per curare il dolore e per creare un comodo e piacevole esperienza di allattamento al seno per voi e il vostro bambino.

Il dolore al capezzolo è diventato una parte regolare della tua esperienza di allattamento al seno? Condividi le tue sfide con noi e uno dei nostri consulenti per l’allattamento può aiutarti a trovare soluzioni specifiche solo per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.