Una guida completa per mantenere un parrocchetto

Il pappagallino, o parrocchetto, è tra i più piccoli delle specie di pappagallo comunemente tenuti come animali domestici. Sono anche l’uccello da compagnia più popolare in larga misura, in parte dovuto al fatto che sono abbastanza convenienti. Questi piccoli pappagalli sono estremamente amichevole e facile da domare. Mentre a volte possono essere difficili da capire, sono anche abbastanza capaci di imitare il linguaggio umano.

Origine e storia

Il pappagallino e altre specie di parrocchetti sono originari dell’Australia, dove si trovano ancora in enormi stormi nelle praterie. Queste specie selvatiche, tuttavia, sono leggermente più piccole degli uccelli che si trovano normalmente nei negozi di animali, che ora hanno subito decenni di allevamento in cattività.

Il naturalista inglese John Gould portò i budgie in Europa intorno al 1838, dove divennero rapidamente preferiti come animali domestici. Nel 1894, l’Australia vietò l’esportazione di pappagallini, portando a una lucrosa attività di allevamento in Europa. L’uccello è stato lento a trovare la sua strada verso l’America, arrivando circa 1920, ma è diventato molto popolare dal 1950.

Ci sono due tipi di pappagallini comuni al commercio animale domestico—il pappagallino americano o parrocchetto e il pappagallino inglese. La varietà americana è quella che si trova più comunemente nei negozi di animali, mentre il tipo spesso visto in mostre e spettacoli è il più grande budgie inglese. I pappagallini inglesi hanno un aspetto diverso rispetto ai pappagallini americani, ma entrambi i tipi appartengono alla stessa specie.

Temperamento

I pappagallini sono uccelli gentili e docili. Sono anche molto facili da domare, specialmente se acquisiti in giovane età. Coppie di uccelli fanno buona compagnia gli uni per gli altri, ma quando in coppie viventi e intrattenere l “un l” altro, essi non possono legare così con i loro proprietari o mimare il discorso come fluente. I pappagallini sono anche molto giocosi, attivi e più silenziosi di alcuni altri tipi di pappagalli.

Colori e marcature

La normale colorazione selvaggia di un budgie è un verde chiaro con barre nere sulle ali, sul dorso e sulla testa. In genere le femmine mature hanno una cere marrone o beige (la parte carnosa intorno alle narici), ei maschi hanno una cere bluastra. I giovani pappagallini hanno anche segni di barre sulla fronte che si allontanano con l’età, ei loro occhi hanno tipicamente iridi scuri che gradualmente diventano grigi con l’età. Attraverso l’allevamento selettivo nel commercio di animali domestici, sono disponibili un’enorme varietà di colori e motivi, tra cui viola, blu, giallo, pied, albino e il classico verde neon.

Cura

A differenza di altri pappagalli, pappagallini sono ampiamente disponibili in quasi tutti i negozi di animali, quindi la cura è necessaria quando si seleziona un uccello. Dove possibile, è meglio comprare un uccello direttamente da un allevatore. E ‘ meglio scegliere un giovane budgie che è stato gestito regolarmente se si vuole domare il vostro budgie facilmente. Ci si può aspettare di pagare di più per un uccello allevato a mano o molto giovane, ma può valere il costo aggiuntivo in quanto renderà il processo di addomesticamento a mano più semplice e veloce. I negozi di animali hanno in genere uccelli più vecchi, quindi domarli a mano potrebbe essere più una sfida.

Cerca un uccello luminoso, vigile e attivo. Le piume dovrebbero essere lisce, lucide e distese sul corpo. Lo sfiato deve essere pulito, asciutto e privo di materia fecale. Le squame sui piedi dovrebbero essere lisce, le unghie e il becco dovrebbero essere lisci e non troppo cresciuti, e le narici dovrebbero essere chiare e pulite senza l’aggregazione delle piume che le circondano.

I pappagallini sono attivi e giocosi e dovrebbero avere una grande gabbia che consente spazio per i giocattoli, dormire, mangiare e volare. Dimensioni minime per una gabbia sono 20 pollici di lunghezza da 12 pollici di profondità da 18 pollici di altezza, ma più grande è sempre meglio. La spaziatura delle barre della gabbia dovrebbe essere di mezzo pollice o meno per evitare fughe e per evitare che il tuo uccello si blocchi. Le barre orizzontali della gabbia offrono la migliore opportunità per l’arrampicata e l’esercizio fisico. Posizionare almeno un paio di posatoi a diversi livelli, con spazio sufficiente per il vostro budgie di muoversi comodamente tra di loro. Offrendo una varietà di dimensioni pesce persico, forme e texture aiuterà anche a mantenere i piedi del vostro budgie in buona forma. Un nido in cui dormire, piatti per cibo e acqua, vari giocattoli e cose da masticare dovrebbero adattarsi all’interno della gabbia.

Anche se hanno una gabbia grande, i pappagallini avranno ancora bisogno di tempo di gioco e opportunità di socializzazione al di fuori della gabbia. Il volo è molto naturale e importante per un uccello, ma dovresti permettere al tuo pappagallino di volare in una zona molto sicura e sicura. Se avete preoccupazioni circa essere in grado di controllare l’area di volo del vostro uccello, considerare avere le ali tagliate alcuni per diminuire le abilità di volo.

Come la maggior parte dei pappagalli, i pappagallini sono uccelli sociali, e quindi molti proprietari tengono i pappagallini in coppia in modo che possano intrattenersi l’un l’altro. I pappagallini sembrano essere più felici se tenuti in coppia. Un singolo uccello può andare bene fino a quando si è in grado di trascorrere una notevole quantità di tempo interagendo con loro su base giornaliera.

Cibo

La varietà è la chiave per una dieta sana per il tuo pappagallino poiché questi uccelli sono diversi raccoglitori in natura. I semi possono essere una parte nutriente della dieta di un budgie, ma poiché questi sono ricchi di grassi, i semi dovrebbero costituire solo una parte della dieta. Le diete pellettate sono spesso una buona scelta per gli uccelli, in quanto sono nutrizionalmente equilibrate. Semi e pellet possono essere alimentati in combinazione, ma altri alimenti dovrebbero anche integrare la dieta, tra cui una varietà di verdure fresche (carote, broccoli, mais, spinaci, fagioli, ecc.) e frutta.

Avere pazienza con il vostro budgie ogni volta che si introduce un nuovo cibo, in quanto possono essere spaventoso per gli uccelli. I semi germogliati sono anche un ottimo modo per aggiungere varietà alla dieta del tuo uccello, ma avocado, cioccolato, zucchero e sale devono essere evitati.

Una seppia può essere fornita come fonte di calcio, ma la grana non è necessaria e può essere dannosa se il tuo budgie mangia troppo.

Esercizio

Tempo di volo libero è fondamentale per il budgie; cercare di offrire diverse ore al giorno in una stanza che è sicuro. Una grande pianta d’appartamento può essere un grande parco giochi. Il tuo budgie ha bisogno di una varietà di giocattoli per offrire esercizio fisico e stimolazione mentale. È meglio ruotare i giocattoli ogni mese o giù di lì per impedire loro di annoiarsi.

Problemi di salute comuni

I pappagallini sono inclini ad alcuni degli stessi problemi degli altri pappagalli, ma hanno anche alcuni che sono unici per questa specie. Possono essere suscettibili ai gozzi causati da carenza di iodio o sviluppare tumori se la dieta include troppi semi e non abbastanza frutta e verdura. I pappagallini possono anche essere soggetti a psittacosi (chiamata anche febbre da pappagallo, causata da un batterio) e possono cadere preda di acari squamosi che colpiscono la pelle delle gambe e intorno agli occhi.

Specie simili

Quando si tratta di grandi idee per animali domestici, il budgie non è l’unico uccello in città. Altri piccoli pappagalli che potresti prendere in considerazione sono:

  • Parrotlet
  • Lovebird
  • Parrocchetto indiano ringneck
  • Conure con cappuccio nero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.