Una guida passo-passo per Venipuncture

Che cosa è venipuncture? Scopri le procedure, i passaggi, i rischi e i requisiti per l’esecuzione della venipuntura.

Operatore sanitario in possesso di un campione di laboratorio

Operatore sanitario in possesso di un campione di laboratorio

Disegnare un campione di sangue o iniziare una flebo di solito non è il momento clou della giornata di un operatore medico. Non è certamente uno per il paziente sia, soprattutto se più needlesticks o altre complicazioni sono coinvolti. Tuttavia, la flebotomia e la venipuntura sono di fondamentale importanza per la cura del paziente. Padroneggiare queste abilità porterà a un’esperienza molto migliore per tutti gli operatori sanitari e per i loro pazienti.

Questo articolo si concentra sull’arte e la scienza della venipuntura, una delle procedure sanitarie più importanti per infermieri e altro personale medico.

(Clicca qui per vedere la nostra lista completa dei doveri e delle responsabilità infermieristiche più comuni).

La venipuntura è una pratica essenziale per varie diagnosi mediche, procedure e test. Questa importante abilità può essere eccitante per i nuovi operatori sanitari. È particolarmente importante che gli infermieri imparino il metodo corretto per il prelievo di sangue e le varie tecniche di venipuntura in un ambiente sanitario.

Venipuntura Definizione

Che cosa è Venipuntura?

Se sei nuovo nel campo medico, potresti chiederti, in cosa consiste la venipuntura? In medicina, la venipuntura è il processo di prelievo di sangue da una vena. È un’abilità importante che gli aspiranti infermieri dovrebbero considerare l’apprendimento per la loro carriera. È anche una pratica medica essenziale per diverse diagnosi, test, trasfusioni di sangue, donazioni e altre procedure di routine.

Pensaci: senza i campioni di sangue adeguati per diagnosticare con precisione la nostra salute, potremmo tutti soffrire di una serie di pericoli, inclusi errori di trattamento o la mancanza di un’adeguata assistenza medica a malattie o condizioni non diagnosticate.

Flebotomia vs. Venipuncture

Molte persone usano i termini “flebotomia” e “venipuncture” in modo intercambiabile. Tuttavia, c’è una leggera differenza tra questi due concetti.

La venipuntura è l’atto di perforare la vena per vari scopi medici. Un operatore sanitario potrebbe eseguire la venipuntura per iniziare una flebo (terapia endovenosa) o potrebbe perforare la pelle del paziente per prelevare campioni di sangue.

La flebotomia si riferisce specificamente all’ago monouso per il disegno di campioni di sangue. Mentre la venipuntura si riferisce al concetto più ampio di entrare nella vena per prelevare sangue o somministrare una flebotomia per un periodo prolungato, la flebotomia è limitata alla raccolta di campioni di sangue. Inoltre, i flebotomisti devono utilizzare un nuovo ago per ogni campione estratto e potrebbero non essere necessariamente autorizzati ad applicare questa abilità alla somministrazione di un trattamento IV.

Qual è lo scopo della venipuntura?

La venipuntura è una procedura di routine che viene tipicamente eseguita per uno dei seguenti motivi:

  1. Per acquisire campioni di sangue a scopo diagnostico.
  2. Per monitorare i livelli di vari componenti del sangue.
  3. Per somministrare trattamenti terapeutici per via endovenosa, inclusi farmaci, nutrizione o chemioterapia.
  4. Per la rimozione di sangue per combattere alti livelli di ferro o globuli rossi.
  5. Per raccogliere il sangue per usi successivi, come le trasfusioni di sangue.

Quanto tempo ci vuole per eseguire la venipuntura?

In uno studio, ci sono voluti 10 secondi o meno per raccogliere il sangue per un tubo. Il tempo medio per acquisire sangue per tre provette era compreso tra 26 e 44 secondi.

Quando si tiene conto di alcune delle fasi iniziali della venipuntura—raccolta di forniture, verifica delle informazioni, preparazione del paziente, ecc.—l’intero processo può richiedere da cinque a dieci minuti.

Chi esegue la venipuntura?

La venipuntura può essere eseguita da vari operatori sanitari, tra cui scienziati di laboratorio medici, medici, flebotomisti, tecnici di dialisi e altro personale infermieristico.

(Clicca qui per imparare a diventare infermiera).

Alcuni EMT e paramedici possono anche eseguire la venipuntura e, in medicina veterinaria, la procedura viene solitamente eseguita da veterinari o tecnici veterinari.

A seconda della posizione (cioè dello stato di occupazione), del datore di lavoro e del livello di esperienza, gli assistenti medici possono anche prelevare il sangue con la formazione adeguata.

(Clicca qui per imparare a diventare un assistente medico).

Requisiti di allenamento per la venipuntura

I requisiti di venipuntura possono variare notevolmente e dipendono dalla tua posizione e dalla tua professione. Per esempio, in tutti, ma quattro stati, flebotomisti non sono tenuti ad ottenere un certificato di flebotomia o licenza per disegnare il sangue (non ti preoccupare – la maggior parte dei datori di lavoro assumerà solo flebotomisti con certificazioni o diplomi validi). Ci sono, tuttavia, alcune persone che hanno anni di esperienza flebotomia, ma non hanno mai superato un programma di flebotomia.

Quando si tratta di formazione venipuncture, molti programmi nella vostra professione scelta probabilmente includere qualche componente di venipuncture o flebotomia. All’Unitek College, ad esempio, gli studenti del programma di assistenza medica devono dimostrare l’applicazione della flebotomia adulta e pediatrica, della venipuntura e della raccolta capillare del sangue.

Procedura di venipuntura

Una guida passo-passo alla venipuntura

Guida alla flebotomia

Guida alla flebotomia

Con questi passaggi, è possibile iniziare a saperne di più sul processo di venipuntura. Come qualsiasi altra abilità, la venipuntura richiede molto tempo e pratica per farlo bene. Cerca di non sentirti scoraggiato se non lo fai bene la prima volta. E non esitate a chiedere aiuto. Infermieri veterani o altri operatori sanitari possono aiutarvi a affinare il vostro mestiere e padroneggiare questa nuova abilità.

Venipuncture Prep

Avere il vostro forniture pronto! Una volta che si conosce il sito del prelievo di sangue, ti consigliamo di raccogliere le forniture necessarie. Alcune strutture sanitarie hanno kit pre-fatti, ma altri coinvolgono il recupero individuale. E ‘ una buona idea per gli infermieri di prendere un ulteriore set di forniture in sala esami. Perché? Potrebbe essere necessario eseguire più di una venipuntura.

Passaggi per l ‘iniezione in vena

Ecco alcune linee guida generali da seguire quando si esegue l’ iniezione in vena su adulti o bambini:

  1. Spiegare al paziente la procedura e il motivo del prelievo di sangue.
  2. Identificare il paziente utilizzando due identificatori del paziente come richiesto dalla Commissione mista (JCAHO).
  3. Confermare gli esami del sangue ordinati e compilare i moduli e le etichette appropriati.
  4. Controllare eventuali allergie o sensibilità con il paziente per quanto riguarda antisettici, adesivi, o lattice.
  5. Posizionare il paziente e iperestendere il braccio del paziente.
  6. Eseguire una buona igiene delle mani e indossare DPI appropriati (dispositivi di protezione individuale).
  7. Applicare un laccio emostatico circa tre o quattro pollici sopra il sito selezionato. Monitorare attentamente il braccio per assicurarsi che non sia applicato troppo stretto o per più di due minuti. I motivi di preoccupazione includono intorpidimento, formicolio, cambiamento di colore in blu o bianco e dolore estremo.
  8. Chiedere al paziente di fare un pugno e non pompare la mano.
  9. Preparare il sito di venipuntura pulendo l’area con un tampone di preparazione dell’alcool per 30 secondi e lasciare asciugare all’aria per 30 secondi.
  10. Afferrare saldamente il braccio inferiore del paziente (sotto il sito di puntura) per disegnare la pelle tesa e ancorare la vena dal rotolamento. Inserire l’ago con un angolo di 15-30 gradi nel recipiente.
  11. Se inserito correttamente, il sangue dovrebbe lampeggiare nel catetere. Se ciò non accade, l’ago non ha perforato la vena o l’ago ha attraversato la nave.
  12. Attaccare le provette o le siringhe necessarie per rimuovere il giusto volume di sangue. Rimuovere il laccio emostatico solo quando viene prelevata l’ultima quantità di sangue.
  13. Rimuovere l’ago dal braccio del paziente e premere sulla nave con una garza.
  14. Smaltire i materiali e gli aghi contaminati nei contenitori autorizzati dall’ospedale.
  15. Etichettare i tubi appropriati sul comodino e inserirli nei sacchetti di trasporto.
  16. Consegnare immediatamente campioni di sangue al laboratorio.

Recupero

Gli operatori sanitari trattengono il sangue tenendo un tampone di cotone al sito di puntura. Applicheranno anche una benda o un nastro adesivo sul batuffolo di cotone. Dopo la procedura, il paziente dovrebbe provare a bere acqua e mangiare qualcosa. Se si sentono vertigini o si verificano altri sintomi insoliti, devono dirlo a qualcuno subito.

Attrezzatura necessaria per la venipuntura

Sangue da disegno per operatore sanitario

Sangue da disegno per operatore sanitario

Le forniture suggerite per la venipuntura includono i seguenti articoli.

  • Evacuato le provette per la raccolta
  • Attrezzatura Protettiva Personale
  • Aghi e siringhe
  • lacci emostatici
  • Disinfettante per le Mani
  • Alcol tamponi
  • campioni di Laboratorio etichette
  • Garza
  • il trasferimento di Sangue dispositivo
  • Nastro o adesivo bende
  • Laboratorio di forme
  • Bio-hazard a prova di perdita trasporto borse
  • resistente alle Forature, sharps container

i Potenziali Rischi o Complicazioni di Venipuntura

Gravi venipuntura rischi o complicanze possono includere alcune delle seguenti condizioni:

  • Cellulite-Un’infezione batterica comune ma potenzialmente grave della pelle. Le aree colpite in genere appaiono gonfie e rosse.
  • Flebite-Infiammazione della vena. Può verificarsi a causa di coaguli di sangue in una vena che causano infiammazione.
  • Diaforesi – sudando dalle ghiandole sudoripare, che è spesso una risposta al calore, all’esercizio fisico o allo stress.
  • Ipotensione – Bassa pressione sanguigna. Può provocare svenimenti o vertigini, poiché il cervello non riceve abbastanza sangue.
  • Sincope o quasi sincope-Svenimento o improvvisa perdita temporanea di coscienza.
  • Attività di sequestro-Un improvviso, incontrollato disturbo elettrico nel cervello. Può alterare il tuo comportamento, i tuoi movimenti o i tuoi sentimenti.

Tuttavia, lividi minori sono la reazione più comune alla venipuntura e le complicanze gravi sono abbastanza rare.

In genere è possibile evitare questi problemi conoscendo le vene e seguendo i passaggi appropriati. Per ulteriori suggerimenti, continua a leggere!

Suggerimenti Pro per Padroneggiare l’Arte della Venipuntura

Colleghi che dimostrano il lavoro di squadra

Colleghi che dimostrano il lavoro di squadra

Alcuni dei più elementari venipuntura consiste nel pianificare in anticipo, utilizzando un appropriato percorso, e garantire il controllo della qualità. Qui ci sono altri suggerimenti pro che possono aiutare in futuro.

  • Conosci le tue vene-Una scelta comune per i pazienti adulti è la vena cubitale mediana nella fossa antecubitale (si pensi alla fessura del gomito). Questa vena è una buona scelta per i principianti, poiché è vicina alla superficie e tende a non rotolare quando viene perforata. Alcune altre vene comunemente usate sono la vena basilica e la vena cefalica.
  • Fai un respiro profondo-Chiedendo al paziente di fare un respiro profondo appena prima del bastone, puoi aiutarli a mantenerli calmi e distratti. Una persona si sentirà spesso più in controllo della situazione se si dà loro qualcosa da fare. Questo può funzionare come l’ago viene rimosso, anche.
  • Ancore via-Stretching la pelle da “ancoraggio” la vena non solo aiutare a bastone la vena al primo tentativo, aiuta anche a rendere il bastone meno doloroso. Ricorda, il pollice va sotto il sito di venipuntura, e darti un sacco di spazio in modo da non colpire accidentalmente le tue dita.
  • Sentimenti, nient’altro che sentimenti-Parte della selezione della vena si riduce al sentimento. Non una sensazione istintiva, ma letteralmente sensazione per la vena – senza schiaffi, nonostante quello che si vede nei film—sarà sempre l’approccio più affidabile. Palpate per quella “fermezza spugnosa” e sentite sopra e sotto l’area di destinazione per una migliore idea della direzione.
  • La vena invisibile – Non riesci ancora a trovare un posto dove attaccare? Dr. Jabr di Firenze, Oregon suggerisce ” per ovviare alla necessità di molteplici tentativi scomodi e dolorosi per fissare l’ago, applicare un tampone caldo alla vena bersaglio per alcuni minuti. Questo aiuta a dilatare la vena e la rende più visibile e accessibile.”Un altro trucco è piegare il braccio verso l’alto se le vene si nascondono. Questo a volte li rende più facili da individuare.
  • Meno di trenta – Probabilmente avete sentito questo un centinaio di volte nella vostra formazione infermieri, ma non fa mai male a sentire di nuovo. Le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suggeriscono di mantenere l’angolo di inserimento a 30 gradi o meno (15 è l’ideale) per evitare di passare attraverso la vena.
  • Etichetta immediatamente-Non c’è niente di peggio che ottenere un grande bastone, disegnare un grande campione, quindi dimenticare di etichettarlo subito. In realtà, c’è qualcosa di peggio mixing e questo è mescolare i campioni perché non erano etichettati al capezzale. Per il tuo bene e per il bene del paziente, etichetta immediatamente tutto il campione, anche se le cose stanno andando a un miglio al minuto.
  • Sai quando smettere – Non riesci a ottenere quel campione di sangue? Le vene non stanno collaborando? Considerando un terzo o quarto tentativo? Ecco qualcos’altro da considerare—ottenere aiuto. Non pensarlo come fallimento o sconfitta, pensalo come prendere la decisione migliore per il tuo paziente. Ottenere una nuova serie di occhi sulla situazione potrebbe essere tutto ciò che serve per disegnare finalmente un buon campione, e sapere quando cercare aiuto è il marchio di un professionista.
  • C’è un corpo attaccato a quel braccio – Alla fine della giornata, però, tutto si riduce davvero a quanto sia sicuro e pacifico che fai sentire il tuo paziente. Quindi, tratta ognuno come se fosse un amico o un parente, e ricorda che solo perché vedi aghi e campioni di sangue molte volte al giorno, questa è un’esperienza abbastanza rara per loro. Saranno spesso nervosi. Alcuni possono svenire. Alcuni possono essere nervosi perché hanno paura di svenire. Sta a te allenarli attraverso di esso e rendere l’esperienza il più positiva possibile. Meglio va, migliori sono le possibilità che quella persona cerchi cure mediche in futuro, e questo è sempre un ottimo take away.

Perché gli infermieri dovrebbero imparare la venipuntura?

Anche se molti ospedali impiegano squadre di flebotomia, è ancora vitale per gli infermieri imparare queste abilità in modo che possano fornire la migliore assistenza possibile. Alcune unità di terapia intensiva possono anche richiedere che il loro personale infermieristico mantenga la competenza nella venipuntura. Questo perché le squadre di flebotomia in genere fanno turni in momenti specifici nella maggior parte delle strutture ospedaliere. Se un medico ordina un test di laboratorio immediato, la responsabilità potrebbe cadere alle infermiere di turno.

La venipuntura non è qualcosa che dovrebbe essere appreso dallo studio da solo. Guardare video o leggere guide come queste sono grandi, ma ricordatevi di praticare in un ambiente controllato con professionisti qualificati. Se sei già nel settore sanitario, prova a parlare con il tuo supervisore per conoscere i passaggi per la certificazione.

Inizia la tua carriera in infermieristica

Studente prendere appunti per una classe online

Studente prendere appunti per una classe online

Unitek College offre diversi programmi di cura per aspiranti infermieri, tra cui il nostro programma BSN e scuola infermieristica professionale.

Contattaci oggi per saperne di più sui nostri programmi e le opzioni di assistenza per le lezioni. Fai il primo passo verso un futuro gratificante nel settore sanitario!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.