United Service Organizations (USO)

Chiedi a qualcuno a caso cosa fa United Service Organizations e potresti ottenere uno sguardo vuoto. Ma chiedi loro cosa fa l’USO e probabilmente otterrai la stessa risposta sul sito ufficiale dell’USO. Una delle principali missioni dell’USO è quella di portare un tocco di casa alle donne e agli uomini militari di stanza all’estero.

USO - United Service OrganizationsQuel tocco di casa include le esibizioni di celebrità degli intrattenitori popolari del giorno; Bob Hope era un volto precoce e familiare sul circuito USO durante la seconda guerra mondiale e il Vietnam; altre celebrità includono Steve Martin, Gary Sinise con la sua Lt. Dan Band e la leggenda del punk Henry Rollins.

L’USO tenere eventi speciali, concerti, stand-up comedy notti, e altro ancora in tutto il mondo. L’organizzazione e la sua ‘ missione è stato descritto in film di Hollywood (tra cui un sacco di film sulla seconda guerra mondiale e il Vietnam), immortalato in libri, e ha aiutato più di un intrattenitore crescere un pubblico più grande e ulteriormente la loro carriera aiutando le truppe schierate all’estero.

Qual è l’USO?

L’USO è un’organizzazione privata senza scopo di lucro che non è un’agenzia governativa ma lavora in collaborazione con il Dipartimento della Difesa. L’USO è un’organizzazione congressuale, ma non è considerata parte del governo. È finanziato attraverso filantropia privata, donazioni, volontariato e corporazioni.

Nel 2003, un bipartisan USO congressional caucus è stato formato per “migliorare gli sforzi di sensibilizzazione del popolo americano negli Stati Uniti. membri del servizio e le loro famiglie, fornendo un altro collegamento critico tra i membri del servizio e dei loro rappresentanti” secondo il sito ufficiale. Il caucus ha un’adesione di oltre 200 persone.

Al momento in cui scriviamo, la United Service Organization ha una dotazione di circa $25 milioni, una forza di volontari stimata in 12.000 persone, con centinaia di centri in tutto il mondo.

Cosa fa l’USO?

L’USO è probabilmente meglio conosciuto per portare celebrità a fare spettacoli in zone di guerra. Le generazioni più anziane ricorderanno i leggendari spettacoli di Bob Hope USO menzionati sopra, ma l’intrattenimento è solo una parte della missione USO.

L’USO Airport Lounge

L’USO gestisce centri per i membri del servizio in una varietà di posizioni, inclusi gli aeroporti, dove le sale USO 24 ore sono aperte sia per i militari che per i loro dipendenti durante il viaggio. I frequent flyer possono notare cartelli che indicano la posizione di queste sale, che dispongono di televisori, internet, zone notte, libri e altri servizi per i viaggiatori.

L’ingresso in queste lounge è stato generalmente limitato a coloro che hanno un documento d’identità militare (comprese le carte d’identità militari per persone a carico e coniugi.)

Le lounge hanno una varietà di usi, ma sono le più utili per coloro che intraprendono lunghi viaggi in congedo, servizio temporaneo (TDY) o riassegnazione in luoghi lontani.

I viaggiatori militari con una sosta prolungata in un aeroporto o in uno spazio di viaggio-A imparano rapidamente ad apprezzare queste sale USO come un posto tranquillo dove dormire fino a quando non viene chiamato il prossimo volo, senza dover ricorrere a un hotel o uno snooze scomodo nell’area di attesa della compagnia aerea.

Posizioni di USO alle installazioni d’oltremare ed alle basi spiegate in avanti

Le facilità di USO sono trovate alle basi militari d’oltremare ed offrono molti servizi secondo la missione e la posizione. Alcune sedi possono essere completamente personale con volontari, manager e organizzatori. Ma alcune posizioni USO sono unstaffed, situato “in luoghi troppo pericolosi per chiunque, ma le truppe da combattimento di occupare,” secondo l’USO.

Per quanto insolito possa sembrare un USO senza personale in un luogo altamente pericoloso, un approccio ancora più innovativo viene utilizzato anche per alcune località; mense mobili costruite con veicoli a quattro ruote motrici in grado di fornire accesso a e-mail, telefonate e servizi di riposo.

Nel solo 2017, si stima che ci siano stati sette milioni di visite alle strutture USO in tutto il mondo.

Quali programmi offre l’USO?

a Seconda dello stato corrente delle operazioni, l’ubicazione, il bilancio e la disponibilità di volontari per eseguire un programma specifico, è possibile trovare una varietà di opzioni, tra cui (ma non limitati a) la seguente:

Il Bob Hope Lettura Legacy Programma – una delle molte caratteristiche di questo programma includono la possibilità di un servizio distribuito a piedi, in un USO struttura e record di bedtime stories e altro materiale da inviare alla famiglia di tornare a casa. Questo servizio è particolarmente utile per le famiglie con bambini appena nati che hanno un genitore in una zona di guerra o TDY in un luogo lontano.

USO Stronger Families Couples Seminar – questo programma è stato progettato per aiutare le coppie a rafforzare le relazioni, riaccendere loro, lavorare su questioni difficili, e di più in un ambiente sicuro progettato per facilitare la comunicazione. Alcuni degli argomenti importanti affrontati in questi seminari trattano problemi di riaggiustamento quando un membro del servizio torna a casa da una distribuzione.

USO Operation Phone Home – nonostante vivano in un’epoca di telefoni cellulari e chat room online, il programma Operativo Phone Home dell’USO è ancora importante, la connessione implementata e i membri militari assegnati in remoto con la famiglia a casa.

Questo programma è iniziato come un semplice programma di schede telefoniche, ma si è ramificato per includere l’accesso a Internet e una rete telefonica privata. Quelli in posizioni forward-distribuito dove telefono e internet camere non sono disponibili sono dotati di carte telefoniche gratuite per aiutare a rimanere in contatto con quelli a casa.

Come posso trovare un Centro USO?

Il sito ufficiale dell’USO ha un elenco delle centinaia di siti disponibili a livello globale. È possibile cercare nel database USO un sito specifico in base alla posizione corrente, all’indirizzo e alla regione.

Posso fare volontariato o donare all’USO?

Sì. Il sito ufficiale dell’USO indirizza potenziali volontari e donatori a mettersi in contatto tramite moduli elettronici forniti sul sito.

Storia dell’USO

Prima degli eventi che portarono alla formazione delle United Service Organizations, c’erano gruppi di beneficenza che lavoravano con i soldati dispiegati in Francia durante la prima guerra mondiale. Questi servizi potrebbero essere etichettati come proto-USO, ma non c’era alcuna intenzione di formare una tale organizzazione al momento.

Tuttavia, nel 1940, alcune di quelle associazioni di beneficenza si riunirono a New York City per considerare di formare un’operazione simile per la seconda guerra mondiale. Il National Jewish Welfare Board è stato un attore importante in queste discussioni, come lo erano l’Esercito della Salvezza, l’Associazione di aiuto del viaggiatore, la YMCA e la YWCA, e il National Catholic Community Service.

Queste organizzazioni si sono unite per creare l’USO.

L’USO si evolve

Inizialmente, l’USO era un modo per tenere occupate le truppe mentre aspettavano di imbarcarsi per servire nella seconda guerra mondiale. Ma non passò molto tempo prima che il concetto di “spettacoli camp” è stato adottato e presto ci sono stati importanti tour in aree tra cui Birmania, Cina, Russia, Bermuda, e altrove.

Si stima che 7.000 artisti abbiano preso parte a questi spettacoli tra cui i più grandi nomi del giorno: Humphrey Bogart, The Andrews Sisters, Dinah Shore, Clark Gable e troppi altri nomi famosi da elencare.

La fine dell’USO?

Alla fine della seconda guerra mondiale, fu dichiarato che la missione dell’USO era stata compiuta con successo e l’organizzazione si sciolse. Ma non passò molto tempo prima che il Dipartimento della Difesa iniziasse a fare tranquille indagini sulla riforma dell’USO alla luce delle crescenti preoccupazioni per la guerra fredda.

Le sei organizzazioni originarie che hanno fondato l’USO si sono riunite ancora una volta nel 1949 e hanno avviato l’USO ancora una volta. L’organizzazione cadde sul duro financial times e alla fine sospese le operazioni fino alla guerra di Corea, quando il DoD diede all’agenzia un nuovo mandato e circa million 13 milioni per aiutare le truppe schierate a sostenere la guerra.

L’USO si evolve di nuovo

Il ciclo di difficoltà finanziarie dopo la fine di un grande conflitto si ripeté ancora una volta, inclusa la rinascita dell’USO all’inizio del conflitto in Vietnam. L’USO si trovò molto impegnato durante il Vietnam, ma mantenne un basso profilo negli anni del tempo di pace. Ha trasferito le operazioni chiave da New York a Washington D. C. e si avvicinò al governo.

Dopo il trasferimento due dei cambiamenti più significativi si sono verificati quasi contemporaneamente; le agenzie fondatrici originali hanno interrotto i legami con l’organizzazione E il governo federale ha dato all’USO la sua carta nello stesso anno, 1979.

Mentre l’agenzia si avvicinava alla fine del 20 ° secolo, iniziò a porre maggiore enfasi sul rendere la vita più facile per le famiglie militari oltre a servire quelle in uniforme. L’USO ha svolto un ruolo importante per le truppe e le famiglie in entrambe le guerre del Golfo, operazioni in Afghanistan, e altrove.

Oggi si stima che l’USO abbia servito circa 35 milioni di americani in patria e all’estero.

Circa L'AutoreJoe Wallace è un 13-anno veterano della United States Air Force e un ex reporter per Air Force Televisione Notizie

Veterani delle Organizzazioni di Servizio di Assistenza Si Dovrebbe Utilizzare un VSO di presentare una richiesta VA?
American Red Cross State Veteran’s Benefits
Veteran & Military Charities How to Choose a Military or Veteran Charity

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.