Vitamina F (acido linoleico)

Questo ingrediente centrale elettrica viene fornito con una lunga lista di benefici, ma nella cura della pelle può essere meglio conosciuto per la sua capacità di guarire, idratare e paffuto.

Di cosa si tratta
Esistono due tipi di acidi grassi essenziali: l’acido alfa – linolenico (ALA), un EFA omega-3 e l’acido linoleico (LA), un EFA omega-6. Questi sono considerati essenziali, perché non possono essere sintetizzati dal corpo umano. La parola “linoleico “deriva dalla parola greca” linon”, che significa lino, e” oleico”, che si traduce in ” relativo a, o derivato da olio.”Tutti gli acidi grassi essenziali sono idrocarburi a catena retta, e linoleico comprende 18 carboni e due doppi legami. È un acido grasso polinsaturo utilizzato nella biosintesi e forma la componente lipidica delle membrane cellulari nel corpo.

Come funziona
Gli acidi grassi essenziali sono necessari per la normale crescita e la funzione delle cellule sane. Sono vitali per la sintesi dei lipidi tissutali e nella vita e nella morte delle cellule cardiache. Queste caratteristiche rendono EFAS importante per la salute della pelle e dei capelli – aiuta a mantenere la lucentezza e la forza nei capelli.
Nella cura della pelle, l’acido linoleico fornisce
supporto antinfiammatorio, idratante e curativo. Aiuta anche a combattere l’acne, ammorbidisce la pelle e la mantiene elastica e giovane. Gli EFA possono anche aiutare a facilitare la penetrazione di altri principi attivi come gli antiossidanti, a causa della loro capacità di permeare la barriera cutanea.
Le carenze hanno maggiori probabilità di verificarsi con omega-3 rispetto agli EFA omega-6 semplicemente perché gli EFA omega-6 sono più abbondanti nelle nostre fonti alimentari. Indipendentemente da ciò, una carenza di EFAS può causare capelli secchi e pelle, perdita di capelli, scarsa guarigione delle ferite e diminuzione della rigenerazione cellulare.

Dove trovarlo
La vitamina F si trova in una varietà di fonti alimentari. Linoleico (omega-6) si trova comunemente in una varietà di oli come cartamo, semi d’uva, semi di papavero, girasole e olio di canapa … per citarne alcuni. Si trova anche in mandorle, tuorli d’uovo e burro di cacao. L’acido alfa-linolenico si trova anche negli oli di semi, così come salmone, emu, lino, soia, noci, chia e semi di canapa.
In estetica acido linoleico può essere comunemente trovato in pelle-nutriente e formule di costruzione. Gli acidi grassi essenziali sono ideali per la post-cura dopo i trattamenti correttivi come le bucce, in quanto forniscono proprietà anti-infiammatorie, consentono un recupero più rapido, riducono al minimo le cicatrici e alleviano il dolore.
Con le potenti proprietà curative dell’acido linoleico, dovrebbe essere un punto fermo della sala di trattamento. Non solo è utile per accelerare la guarigione durante il trattamento post-correttivo, ma può anche aiutare a curare ustioni, herpes labiale e altre ferite minori. Tieni presente che gli EFA sono anche gli elementi costitutivi delle cellule sane, rendendole una parte vitale di qualsiasi regime di invecchiamento sano.

Vuoi saperne di più?

Accedi o iscriviti per continuare a leggere questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.